News








Proxima sigla un accordo quadro con Eco-PV

Proxima sponsorizza la smart conference sull'iter delle autorizzazione per il settore FV con focus sulle regioni

Proxima sigla un accordo quadro con ECO-PV, il primo consorzio italiano strutturato ai sensi della direttiva RAEE relativa al trattamento a fine vita dei moduli fotovoltaici.

Come società indipendente di servizi strategici di Asset Management nelle rinnovabili, Proxima copre quattro aree di competenza con un approccio multidisciplinare alla conduzione degli asset. Questo accordo rientra pertanto nel piano strategico di Proxima di presidiare tutti gli aspetti legati alla gestione di asset rinnovabili, garantendo l’accesso ai servizi di ECO-PV come parte del proprio servizio integrato.

ECO-PV è. ECO-PV nel 2013 è rientrato nella prima lista dei consorzi riconosciuti idonei dal GSE per lo smaltimento dei moduli fotovoltaici a fine vita ai sensi del IV e V conto Energia (DM 5 maggio 2011 e DM 5 luglio 2012) e la gestione dell’eco-contributo.

Grazie ad una rete di partner autorizzati della filiera del trattamento dei RAEE, il consorzio opera a livello nazionale come general contractor per la gestione del ritiro, smaltimento di moduli e supporto amministrativo relativo all’iter di smaltimento.

Questo accordo permetterà ai clienti di Proxima la gestione completa di ogni aspetto dello smaltimento dei moduli fotovoltaici, in piena osservanza alle normative vigenti e alle richieste del GSE.